freejump-highjump

Ecco altre due specialità del pattinaggio freestyle: l’ high- jump e il free-jump.

Queste due modalità sono quelle più spettacolari da vedere (come il pattinaggio aggressive) e sicuramente anche da praticare.

Come tutte le altre specialità del freestyle, a livello nazionale, vengono promosse da:

  • la FIRS(Federazione Italiana Sport Rotellistici);
  • l’AICS(Associazione Italiana Cultura Sport);
  •  UIPS (Unione Italiana Sport Per tutti);

Guardando una gara o un’ esibizione di high jump o freejump è impossibile non chiedersi se i pattinatori riusciranno a superare l’ostacolo;

Queste gare ci fanno rimanere sempre con il fiato sospeso, proprio come i pattinatori, che sospesi a metri da terra quasi volano con i pattini ai piedi e con grande tecnica e abilità saltano e sperano di superare l’amata/odiata asticella.

Nell’ high-jump abbiamo a disposizione la rampa, è per questo che raggiungeremo delle altezze più elevate, mentre il free-jump è il classico salto a secco senza l’ ausilio di rampa.

In entrambi i casi bisogna avere una grande tecnica, sia per lo slancio che per l’ atterraggio.

Dobbiamo saper mantenere la stabilità e saper controllare il nostro corpo, esserne molto consapevoli, in quanto sia gambe che braccia sono fondamentali per arrivare ad un atterraggio morbido.


REGOLE DELLA GARA IN BREVE

Lo scopo delle due discipline è saltare l’ostacolo con i pattini e man mano aumentare l’altezza dell’asticella.

I pattinatori hanno a disposizione alcuni tentativi per saltare più in alto possibile sopra l’asticella.

Se il concorrente fallisce il suo ultimo tentativo è eliminato dalla competizione; Se, invece esegue con successo il salto può continuare all’altezza successiva.

Per quanto riguarda le altezze, c’è da dire innanzitutto che sono diverse per le categorie maschili e femminili. L’ altezza iniziale è a discrezione del giudice.

Di solito si può partire con 70 cm per le donne e 90 per l’uomo, fino a salire.

Il concorrente inoltre, può decidere di non saltare un’altezza e di attendere quella successiva.

Le cose a cui dobbiamo prestare particolare attenzione in gara sono:

  • Naturalmente saltare e non cadere, non toccare terra con mani o ginocchia perché in questo caso il salto è considerato nullo.

I PATTINI

I pattini che vengono usati di solito sono i pattini da freeskate, questo perché abbiamo bisogno di pattini un po’ robusti, che attutiscano bene l’impatto e il nostro peso quando arriviamo a terra.

Può essere usato anche il triskate.

 


Detto ciò non c’è più molto da dire, è molto più divertente guardare di cosa si tratta!

Vi lascio con due video, il primo sull’ high jump e il secondo sul freejump di un evento che si organizza al Pincio ogni anno.

Buona visione😀.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *