assettare-il pattino

State comodi?

Si intendo sui vostri pattini!

Se dopo qualche mese di pattinaggio sentite di non riuscire a gestire il pattino come vorreste, forse il motivo potrebbe essere che non avete ancora scoperto il vostro assetto.

Assettare il pattino significa cambiare le ruote in funzione di:

  • una maggiore manovrabilità o stabilità.

Ognuno assetta il pattino a seconda della disciplina che pratica( esempio: se voglio vivere ancora un po’, non potrei mai fare downhill con un assetto rockerato) o nel modo in cui preferisce.

 

Assetta il tuo pattino e ti dirò chi sei.

Diciamo che è il modo in cui un pattinatore esprime come preferisce “guidare“.

Io per esempio sono slalomista, quindi naturalmente la mia disciplina mi impone un un assetto full-rockering, ma anche per strada preferisco dei pattini supermanovrabili e quindi senza rockering proprio non so stare.

Bando alle ciance, vediamo le caratteristiche dei vari assetti.

Tutti gli assetti:

 

flat

Un assetto piatto è l’assetto più diffuso nei pattini in linea.

Nell ‘assetto flat tutte e 4 le ruote toccano insieme sulla superficie.Sul telaio abbiamo tutte le ruote dello stesso diametro.

Quest’assetto da stabilità e velocità( infatti è usato dai velocisti) ma poca manovrabilità.

 

assetto-full-rockering

Il rockering o full rocker è utilizzato di solito dai pattinatori freestyle.
In questo assetto abbiamo un telaio corto dove le due ruote centrali sono più grandi e toccano terra, mentre la ruota anteriore e quella posteriore sono più piccole e non toccano la superficie, è come se pattinassimo su due ruote sole.
In alcuni pattini per lo style slalom troviamo il telaio già pre-rockerato, questo vuol dire che non abbiamo bisogno di comprare ruote con diametro differente, ma solo ruote più piccole della stessa misura che comunque non toccheranno terra grazie al telaio.
Con il full rocker  il pattino è più facilitato a girare, è manovrabile e reattivo anche se non avremo la stessa stabilità e velocità del flat.
I setup flat normalmente si consumano, fino a diventare full rocker.

 

assetto-front-rocker

Il front rocker è  la via di mezzo del full rocker e di un assetto flat.

In questo assetto abbiamo la ruota anteriore più piccola, questo comporta che davanti abbiamo una certa flessibilità,anche nell’affrontare piccole sconnessioni del terreno, le ruote non si bloccheranno; Inoltre le ruote più grandi dietro ci danno velocità e controllo del pattino.

E’ un ottimo assetto per correre nelle strade e nelle piste non perfettamente pianeggiati e lisce.

 

 

assetto-hilo

In questo assetto abbiamo tutte e quattro le ruote che toccano contemporaneamente la superficie, ma sono tutte di diverse dimensioni.

Ciò è possibile solo grazie a una diversa elevazione degli assi sul telaio. Questo assetto è pensato per garantire una maggiore manovrabilità in curva, pur garantendo la velocità delle ruote più grandi.

Assetto a parte:

 

assetto-antirocker

Date le sue caratteristiche,L’anti-rocker è un assetto usato solo nel pattinaggio aggressive.

In questo assetto, le ruote centrali non ci sono, oppure sono molto piccole e non toccano terra, in più hanno una scanalatura centrale alla base, chiamata h-block,che serve ai pattinatori per scivolare su tubi e corrimani.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *